fbpx

Nuovo DPCM: indicazione per gli spostamenti di lavoro

Data di pubblicazione: 5 Novembre 2020
Gentile Dipendente Somministrato, il nuovo Dpcm detta misure personalizzate a seconda della classificazione di rischio della regione. E’ il Ministero della salute che individua il livello di rischio e classifica le regioni come rosse o arancioni. Oggi sono state classificate: Arancioni: Puglia e Sicilia Rosse: Calabria, Lombardia, Valle d’Aosta e Piemonte. Tutte le altre regioni, […]
Team inJob
Team inJob Autore

Gentile Dipendente Somministrato,
il nuovo Dpcm detta misure personalizzate a seconda della classificazione di rischio della regione.
E’ il Ministero della salute che individua il livello di rischio e classifica le regioni come rosse o arancioni.

Oggi sono state classificate:

  • Arancioni: Puglia e Sicilia
  • Rosse: Calabria, Lombardia, Valle d’Aosta e Piemonte.
  • Tutte le altre regioni, definite verdi, non sono soggette alle speciali limitazioni adottate per le regioni arancioni e rosse.

L’istituzione delle Regioni “arancioni” e “rosse” non inciderà sullo svolgimento delle attività produttive, che proseguono e per le quali continuano a valere l’applicazione dei protocolli di sicurezza anti-contagio nazionali e la raccomandazione in merito all’utilizzo, ove possibile, della modalità di lavoro agile.

Gli spostamenti continuano ad essere consentiti nel caso di comprovate esigenze lavorative anche in entrata ed uscita dalle Regioni “arancioni” e “rosse” e all’interno delle stesse.
Per fare alcuni esempi significa che un residente nella regione arancione può entrare in una regione rossa per esigenze lavorative.
Altrettanto un residente nella regione rossa potrà entrare nelle regioni verdi o arancioni sempre per esigenze lavorative.

Per tutte le regioni vale il divieto di spostamento dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo sempre salvo che per comprovate esigenze lavorative.

Le comprovate esigenze lavorative le dovrai dichiarare utilizzando il modello di autocertificazione messo a disposizione dal Ministero dell’interno.

Nel nostro sito www.injob.com, al link “Download” in fondo a questo articolo, puoi trovare il pdf editabile personalizzato con l’indicazione che sei un lavoratore dipendente di In Job Spa mandato in missione presso un utilizzatore.
Sarà tua cura specificare nell’autocertificazione il nome dell’utilizzatore.

Ti precisiamo anche che nulla ti obbliga di portare con te la certificazione.
L’autocertificazione in caso di controllo ti sarà fornita anche dalle forze dell’ordine.

Per ogni ulteriore precisazione resta a disposizione il personale della tua Filiale di riferimento.

Cordiali saluti, Direzione inJob

Allegati

Altri articoli che potrebbero interessarti

Il 27 e 28 aprile inJob organizza il corso di formazione gratuito "Addetto al picking e al confezionamento", finanziato Forma.Temp. Il percorso si svolgerà da remoto e ha l'obiettivo di far acquisire conoscenze circa il significato e l’importanza dell’attività di picking in rapporto ai costi che presenta alle aziende; inoltre
AppLavoro, il portale del mondo del lavoro più innovativo d'Italia che personalizza la ricerca con recensioni e videopresentazioni, ha selezionato inJob come migliore agenzia per il lavoro di Trento. Leggi l'intervista ai nostri colleghi del Triveneto Michele Meneghinello e Andrea Menestrina.
Il 30 e 31 Marzo inJob organizza il corso di formazione gratuito "Addetto Qualità nei Processi Produttivi", finanziato Forma.Temp. Il percorso si svolgerà da remoto e ha l'obiettivo di far acquisire conoscenza dei processi produttivi aziendali, della gestione e del monitoraggio dei controlli qualità. Si affronteranno aspetti: legislativi, sociali, economici,
Il nostro Presidente Carlo De Paoli intervistato da L'Arena: "I vent'anni di inJob sono stati festeggiati con la firma di una joint-venture con una società statunitense di San Francisco in California, la Infotech Sourcing".
Il 23 e 24 Febbraio inJob organizza il corso di formazione da remoto "Addetto ad Attività Alimentari", finanziato Forma.Temp. Il percorso mira a fornire conoscenze relative alla conservazione degli alimenti, all’igienizzazione delle strutture/attrezzature, e in generale, a tutti gli aspetti inerenti alla materia igiene alimentare.
E' una delle misure di agevolazione previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0 del Ministero dello Sviluppo Economico, per sostenere il processo di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese stimolando gli investimenti dedicati alla formazione del personale dipendente.
La Regione Veneto mette a disposizione un voucher per finanziare le iniziative di sviluppo internazionale e di consolidamento dei mercati esteri per un valore massimo di 50.000€ e una quota a fondo perduto fino ad un massimo di 23.000€. La misura è dedicata alle PMI Venete ed ha come oggetto
L'impatto della pandemia ha accellerato il lavoro da remoto in Italia. Telelavoro, lavoro agile, smartworking. Ecco i termini che la fanno da padrone da marzo 2020. Ma cosa ne pensa il Presidente inJob Carlo De Paoli? Scopriamolo insieme.