Logo header

Food: un settore in crescita

09 maggio 2019

Torna alla Lista
Data di pubblicazione: 09 maggio 2019
Il comparto alimentare è in forte ripresa ed ha registrato un aumento dei posti di lavoro del 33,3% tra il 2013 e il 2018 per un totale di 300.000 nuovi occupati in soli 5 anni. La crescita più importante è quella del Mezzogiorno, dove il fatturato degli ultimi 3 anni è cresciuto del 5,4% rispetto al 4,4% del Centro-Nord.

L’agroalimentare è un settore che in Italia rappresenta il 12% del PIL nazionale, con un valore di 205 miliardi di euro, che occupa 1,3 milioni di persone e esporta merci per 41,8 miliardi di euro: questi dati lo portano ad essere il fiore all’occhiello del Made in Italy in tutto il mondo.

Superata la crisi del 2017, quando le avverse condizioni meteorologiche hanno penalizzato l’agricoltura, nel 2018 si è assistito a una crescita di tutto l’indotto, sia in termini di occupazione (+0,6%), sia in termini di numero di imprese (+4,1% quelle con responsabili under 35)

I corsi

Per mantenere competitive le figure impiegate nell’alimentare, le Università stanno creando numerosi corsi dedicati al mondo del food, ponendo particolare attenzione alle esigenze delle aziende. Negli ultimi anni, sono nati percorsi accademici in tecnologie alimentari, scienze viticole ed enologiche, oltre a tutti quelli incentrati su ricerca e sviluppo, qualità e sicurezza; mentre quelli ormai considerati più tradizionali continuano a crescere in termini di iscritti.

Non mancano, inoltre, progetti formativi in cui investono direttamente anche le aziende che ricercano i profili più specializzati e più difficili da reperire, con percorsi ad hoc. Si tratta principalmente di persone con competenze tecniche, che hanno deciso di proseguire la propria formazione con corsi e master che permettano loro di poter mettere in pratica quanto appreso nella teoria.

Le caratteristiche

I principali obiettivi delle aziende riguardano la qualità di processo e prodotto, seguita da innovazione e ricerca e sviluppo, aspetti ormai essenziali per mantenere la presenza sul mercato, anche in termini di attrattività verso i candidati.

Un forte accento viene posto anche sulla parte green della catena produttiva, che porta con sé nuovi posti di lavoro per le figure che seguono l’ottimizzazione dei processi, soprattutto di riduzione di consumi energetici.

Le nuove figure

Per sostenere la rapida e stupefacente crescita di questo ambiente, servono nuove figure, che si occupino della comunicazione del marchio, come food blogger e food influencer, ma anche chi gestisce ed elabora la mole di dati derivanti dalla blockchain, vitali per le aziende, che possono trarne informazioni per la tutela di marchio e qualità.

 

Se sei alla ricerca di candidati per la tua azienda, clicca qui.
Se cerchi le opportunità di carriera più adatte a te, nel settore agroalimentare, clicca qui
Sei alla ricerca di talenti per la tua azienda? Contattaci

World Future Forum
Un affascinante viaggio a 360° nei nostri futuri possibili
Centro Congressi VeronaFiere
16-17 novembre 2019
Scopri di più