Logo header

Skill tecniche e capacità commerciali. Professione: Project Manager ICT

24 aprile 2018

Torna alla lista

Posizioni di lavoro aperte per:

Chemical & Pharmaceutical
Maranello
Data di pubblicazione: 23/05/2018
In Job S.p.A. - Career Center di Modena seleziona ANALISTA PROGRAMMATORE SAP per azienda cl...
Dettagli
Banking & Insurance
Milano
Data di pubblicazione: 23/05/2018
In Job S.p.A.- Career Center di Milano seleziona RECEPTIONIST per un'azienda multinazionale...
Dettagli
Vedi tutti
Data di pubblicazione: 24 aprile 2018
Intervista a Francesco Cinti, Project Manager per ESG Services, società italiana specializzata nella gestione di infrastrutture IT e nello sviluppo di applicazioni e strumenti rivolti al mondo web e mobile, al servizio di medie e grandi aziende. Un incontro per scoprire le dinamiche del suo ruolo e le ultime tendenze di uno dei settori con la più alta richiesta di figure specializzate.

Ciao Francesco, come sei approdato al mondo ICT?

Mi sono diplomato come perito informatico all'Istituto Tecnico Industriale. Poi ho iniziato a seguire la facoltà di Matematica, ma già durante gli studi ho trovato un'ottima opportunità per entrare in azienda. Eravamo alla fine degli anni '90 e c'era una grande richiesta di figure informatiche in vista del Millennium Bug.

 

Di cosa ti occupi esattamente in ESG Services?

Sono Project Manager nella gestione di progetti software e architetture informatiche. Seguo diversi progetti, e la mia giornata lavorativa va dalle attività di back office - come la reportistica tecnica in sinergia con i miei colleghi - alle mansioni puramente commerciali quali incontri, presentazioni, preventivi e valutazione di nuove opportunità. In generale il 60% del mio tempo lo passo dai clienti e il 40% in ufficio.

 

Preferisci l'ambito tecnico o quello commerciale?

Direi che hanno un fascino complementare. Il commerciale è importante perché solo attraverso la relazione e la strategia puoi ottenere dei buoni risultati. Il bello dell'aspetto tecnico è realizzare ciò che è stato progettato su carta.

 

Puoi farci qualche esempio riguardo la tipologia dei tuoi progetti?

Per un cliente Food stiamo sviluppando un'area di produzione dove il software è in grado di creare le varie portate a partire dagli ingredienti e dalle micro-ricette impostate.
Altre attività riguardano in particolare la system integration. Ad esempio, un‘azienda di logistica che vuole integrare i flussi che provengono dagli applicativi dei suoi fornitori, caricandoli direttamente sul proprio sistema. Soprattutto nel caso di grandi realtà, cambiare piattaforma potrebbe avere un grande impatto organizzativo. Adeguare il sistema risulta molto più conveniente.

 

Quali sono gli ultimi trend in termini di richieste dei clienti?

Il prossimo 25 maggio entra in vigore il regolamento generale sulla protezione dei dati (GPDR). Questa nuova normativa sta stimolando diverse aziende a investire per allineare i propri sistemi agli standard di sicurezza.
Altra novità interessante è l'obbligo della fatturazione elettronica a partire dal 2019. Noi seguiremo questo adeguamento insieme ai nostri partner che propongono soluzioni di contabilità evoluta.

 

Parliamo della tua attività come commerciale. Quali sono le leve più importanti per portare a casa una trattativa?

Il prezzo è sicuramente una variabile importante, ma oggi i margini di manovra sono abbastanza stretti. Direi che la vera differenza la fanno le persone. Il processo per arrivare a un'offerta è piuttosto lungo, e in quella fase vince chi riesce a ottenere la fiducia del committente.
Spesso poi, il nuovo cliente arriva attraverso le segnalazioni di partner o di altri clienti. In diversi casi è importante vantare un buon portfolio e specifiche competenze ed esperienze su un determinato settore. Il cliente vuole sentirsi rassicurato.

Affidaci la selezione dei tuoi talenti per la tua azienda

Un network di 70.000 professionisti: i nostri HR Consultant troveranno le risorse più adatte alla tua azienda per raggiungere successi reali.