Logo header

Tecnica e creatività: le skill del progettista creativo nell'industria della piastrella

04 settembre 2018

Torna alla lista

Posizioni di lavoro aperte per:

Transport & Logistics
Oppeano
Data di pubblicazione: 21/09/2018
In Job SpA - Career Center di Verona seleziona ADDETTI AL MAGZZINO per importante centro lo...
Dettagli
Machinery
Calcinato
Data di pubblicazione: 21/09/2018
In Job S.p.A.- Career Center di Castiglione delle Stiviere seleziona PROJECT MANAGER per az...
Dettagli
Vedi tutti
Data di pubblicazione: 04 settembre 2018
Aprirà a giorni il Cersaie, il salone della ceramica che raduna a Bologna i professionisti internazionali del settore rivestimenti e arredo bagno, tra i quali non mancheranno designer e progettisti creativi, figure chiave all’interno delle aziende produttrici di piastrelle in ceramica. Indispensabile sia all’ufficio marketing che a quello della progettazione, questa figura è molto versatile e svolge mansioni strategiche all’interno dell’azienda e può cambiarne le sorti sul mercato. Ecco in breve i compiti richiesti a questo ruolo destinato ad essere sempre più poliedrico e ricercato.

Il design dei rivestimenti

Primo importante compito svolto da un progettista creativo del settore piastrelle è quello di dar vita a nuove linee, nuovi colori e nuove grafiche che rispecchino i gusti del pubblico. Allo stesso tempo deve saper interpretare a fondo le tendenze del momento, conoscere le linee guida dell’arredamento e trovare, di conseguenza, grafiche e decori che sposino gli stili più richiesti dal mercato.


Il controllo della prototipazione 

Una volta definiti i nuovi modelli e le nuove grafiche attraverso specifici software di disegno tecnico, il designer segue anche la prototipazione dei vari modelli, facendo da ponte tra l’Ufficio Ricerca e Sviluppo e la Produzione. In questo modo gli è possibile ottimizzare tempi e costi di realizzazione, rifinire i dettagli e verificare la resa finale prima di dare il via alla produzione in serie. 


La promozione delle linee 

Conclusa la fase di prototipazione, il progettista di piastrelle si occupa anche della promozione delle nuove creazioni, redigendo brochure, dépliant e cataloghi in grado di presentare le linee sia ai professionisti del settore sia ai clienti finali. Conoscenze avanzate di software grafici come Illustrator, Photoshop o InDesign sono, dunque, fondamentali per il designer che deve occuparsi anche del materiale pubblicitario necessario a mostrare le caratteristiche tecniche delle piastrelle, gli effetti cromatici ed estetici, inserendo i prodotti in esempi architettonici completi di arredi e complementi d’arredo che specificano meglio l’effettiva resa finale delle piastrelle.


Una professionalità destinata a crescere 

Il trend positivo del comparto, che nel 2017 ha segnato un incremento dei volumi di business dell’industria della piastrella pari a 5,5 miliardi, e la crescita costante degli eventi di settore come Cersaie, sono indicatori di quanto la domanda di nuovi materiali e di nuove soluzioni estetiche sia destinata ad aumentare. Con essa il bisogno di figure professionali capaci di interpretare il mercato e dar vita a prodotti nuovi, innovativi e accattivanti si fa sempre più forte.E in questo risiede la sfida futura del designer industriale nel settore ceramico.
 

*(Fonte:IlSole24ore-Dic 2017)

Affidaci la selezione dei tuoi talenti per la tua azienda

Un network di 70.000 professionisti: i nostri HR Consultant troveranno le risorse più adatte alla tua azienda per raggiungere successi reali.