Logo header

Dall'analisi tecnica alla customer intimacy: ecco il Sales Engineer

24 ottobre 2018

Torna alla lista

Posizioni di lavoro aperte per:

Machinery
Verona
Data di pubblicazione: 20/11/2018
In Job SpA - Career Center di Verona seleziona MECHANICAL ENGINEER per dinamica realtà appa...
Dettagli
Machinery
Modena
Data di pubblicazione: 20/11/2018
In Job S.p.A. - Career Center di Modena seleziona OPERAIO  per azienda operante nel settore...
Dettagli
Vedi tutti
Data di pubblicazione: 24 ottobre 2018
Intervista a Michele dell’Orto, Sales Engineer presso la filiale italiana di LINAK, azienda leader mondiale nella produzione e sviluppo di attuatori lineari elettrici e colonne di sollevamento per piani di lavoro in svariati settori. Dell’Orto ci parla del suo ruolo di tecnico-venditore di prodotti che ottimizzano numerosi aspetti della vita lavorativa, migliorando la postura di dipendenti e lavoratori.

Ciao Michele, come descriveresti il tuo ruolo? 

Vendo colonne di sollevamento e attuatori lineari per l'arredamento di casa e ufficio. In qualità di Sales Engineer, conosco i prodotti molto bene, quindi sono in grado di illustrarne i benefici ai potenziali clienti, mostrando loro le qualità tecniche progettuali. Mi sono sempre occupato di tradurre in azioni di marketing e vendita gli obiettivi strategici e di budget prefissati dall'azienda, analizzando lo scenario complessivo del mercato di riferimento in funzione dell'offerta e del posizionamento del prodotto.

 

In quanti e quali settori vengono utilizzate le colonne di sollevamento e perché sono così importanti per molte applicazioni?

sistemi di sollevamento elettrici possono essere utilizzati in diversi settori. Quello ospedaliero è stato il punto di partenza per l’impresa in cui opero. Gli altri settori strategici del Gruppo sono l’arredamento casa e ufficio, oltre al comparto industriale: anche in questi ambiti, le soluzioni proposte garantiscono postazioni di lavoro ergonomiche, in cui, ad esempio, le scrivanie cosiddette sit-stand in ufficio o i banchi di lavoro in fabbrica si adattano in altezza alla statura della persona che vi opera e non viceversa.

 

Potresti descriverci, in concreto, una tua giornata lavorativa?

Visito i potenziali clienti segnalati dall’area marketing o da me identificati. Verifico l’orientamento del cliente, se coltiva un’idea o se i nostri sistemi possono inserirsi in una progettualità futura. Se il committente ha già un progetto, mi occupo dell’analisi tecnica per capire se è fattibile e per identificare, in caso, la soluzione più idonea allo scopo. Quindi procedo alla quotazione, alla prototipazione, valutando se, a mio avviso, il prototipo può diventare seriale.

 

Con chi collabori prevalentemente in azienda e quale visione condividete?

Collaboro in prevalenza con l’AD che ricopre anche il ruolo di direttore vendite. Entrambi seguiamo uno dei principi guida della casa madre, ossia la customer intimacy - la vicinanza al cliente - che si deve esprimere a ogni livello aziendale: dall’area marketing agli acquisti e così via. E’ essenziale soprattutto per un Sales Engineer e per un venditore tecnico, in generale, andare a visitare i clienti con regolarità. Dalla casa madre si ritiene che, statisticamente, chi è visitato più spesso, fa ordini regolarmente. Occorre proporsi come problem-solver e consulente, parlare con il committente, capirne le esigenze. Per un prodotto con contenuti tecnologici elevati come il nostro, il rapporto diretto è essenziale. Di regola, comunque, la decisione finale spetta al cliente. Io posso fornire il mio parere e la mia expertise per un progetto personalizzato, ma non mi sostituisco mai all’ufficio tecnico di un’azienda.

 

A tuo avviso, quali sono le principali soft skill di un Sales Engineer? 

Sapersi relazionare per stabilire un buon grado di empatia col cliente, approfondendone le necessità. Occorre anche pazienza, precisione, molta curiosità e attenzione ai dettagli. La tempestività nelle risposte si può alternare al temporeggiamento quando non si è sicuri di qualche informazione. Quando non riesco a fornire una soluzione immediata a una domanda, chiedo sempre in produzione, in modo da offrire sempre al cliente una risposta esauriente, professionale e competente

 

Cosa consiglieresti a un giovane che vorrebbe intraprendere una carriera nell’area di Sales Engineering? 

Se si desidera intraprendere questa carriera, occorre essere appassionati di tecnologia e aggiornarsi spesso. Ma bisogna amare anche i viaggi e gli spostamenti ed essere un ottimo comunicatore.
Io ho una laurea in Comunicazione allo IULM alla quale ho aggiunto la passione per la tecnologia. All’inizio l’esperienza sul campo può essere dura, ma esprimendo passione, convinzione ed entusiasmo per i prodotti, alla fine si riescono a convincere anche gli ingegneri degli uffici tecnici più ostici!  

Affidaci la selezione dei tuoi talenti per la tua azienda

Un network di 70.000 professionisti: i nostri HR Consultant troveranno le risorse più adatte alla tua azienda per raggiungere successi reali.