Logo header

Contratti Time & Material. Pro e contro

13 giugno 2018

Torna alla lista

Posizioni di lavoro aperte per:

Machinery
Palazzolo sull'Oglio
Data di pubblicazione: 22/06/2018
In Job SpA Career Center di Brescia seleziona ADDETTO WEB MARKETING per azienda operante ne...
Dettagli
Banking & Insurance
Milano
Data di pubblicazione: 22/06/2018
In Job S.p.A.- Career Center di Milano seleziona SVILUPPATORE C# per importante realtà oper...
Dettagli
Vedi tutti
Data di pubblicazione: 13 giugno 2018
Il Time & Material è una delle forme contrattuali più utilizzate dalle aziende del Fintech. Vediamo insieme perché è così diffuso, i principali vantaggi e come ovviare ad alcuni limiti.

Un preventivo flessibile

Per la realizzazione di un progetto informatico altamente personalizzato, è sempre difficile per il fornitore quantificare l'effort complessivo e stilare un preventivo a tutto incluso. Le variabili in gioco sono tante: dalla qualità attesa dal cliente alle attività di formazione, dal porting di dati fino alle ore extra dovute a eventuali imprevisti. Si è così diffusa l'abitudine di stipulare un contratto a consulenza aperta, chiamato Time & Material, in cui il fornitore (tipicamente una società ICT o un'azienda di consulenza) effettua una stima di massima delle giornate lavorative previste per ogni attività individuando un costo orario delle sue risorse (Time). La stessa cosa avviene per i "Material", determinando una tariffa fissa per ogni unità e categoria di materiale (es. ore di manutenzione evolutiva). 
Alla fine di ogni mese, o in base a uno specifico periodo concordato, il fornitore fattura il progetto inviando al cliente un computo dettagliato delle attività e delle ore lavorate dal team. Spesso le risorse sono impegnate direttamente nella sede del cliente, anche attraverso l'affitto di figure professionali (outsourcing) quindi l'azienda può avere un riscontro immediato dell'impegno effettivo che ha richiesto il progetto. 

 

Vantaggi e limiti

Uno dei problemi dei contratti Time & Material è ovviamente la mancanza di un costo certo da attribuire in anticipo a un determinato progetto. L'azienda cliente può però richiedere l'inserimento di un limite di ore da non superare per non ritrovarsi poi a sostenere spese troppo distanti dalla stima iniziale. D'altra parte, uno dei plus di questa forma contrattuale è proprio quello di avere a disposizione il team per tutto il tempo che serve al fine di raggiungere i risultati prefissati, senza che per ogni piccola modifica si debba rimettere in discussione il contratto iniziale. In questo senso si può valutare di stipulare una "consulenza mista", in cui gli elementi del progetto più facilmente stimabili hanno costi chiusi, mentre quelli più aleatori (come ad esempio il training) sono lasciati aperti.

 

Quando conviene in particolare?  

Il Time & Material rappresenta un'ottima soluzione nei progetti di "emergenza", spesso in concomitanza con picchi produttivi. Invece che avviare una fase di preventivazione - spesso lunga, difficile e onerosa per il fornitore - si può subito cominciare a lavorare insieme concordando semplicemente il costo di un'ora di lavoro e di un determinato materiale.
Inoltre, è particolarmente conveniente nei progetti di breve periodo. In quelli più lunghi, il fornitore potrebbe essere meno incentivato a terminare il lavoro, a meno che non si sia stabilito un premio basato su vari parametri, tra cui i tempi di consegna.
Sicuramente è una tipologia di contratto che si basa su una forte dose di fiducia tra le parti. A questo proposito, per il cliente è sempre meglio affidarsi a una società dalla comprovata serietà e/o con cui si ha già avuto un'esperienza positiva in passato.

 

Time & Material e In Job

Oltre alle società ICT e alle aziende di consulenza, questa tipologia di contratto può essere fornita da In Job, come società di recruiting. 
Un’opportunità particolarmente interessante per il settore bancario-assicurativo, in quanto l'azienda può evitare il pagamento dell'IVA (che solitamente si attesta al 10%) con un indubbio vantaggio fiscale rispetto all’impiego di altre tipologie di intermediari.

Per trovare la persona giusta per far crescere il tuo business contattaci.

Affidaci la selezione dei tuoi talenti per la tua azienda

Un network di 70.000 professionisti: i nostri HR Consultant troveranno le risorse più adatte alla tua azienda per raggiungere successi reali.