Logo header

Medical Advisor. Una carriera emergente in un'Italia sempre più senior

17 maggio 2018

Torna alla lista

Posizioni di lavoro aperte per:

Construction & Furniture
Arco
Data di pubblicazione: 19/12/2018
In Job S.p.A. - Career Center di Arco seleziona OPERAIO per azienda operante nel settore Co...
Dettagli
Food & Beverage
Villafranca Di Verona
Data di pubblicazione: 19/12/2018
In Job S.p.A.-Career Center di Verona seleziona OPERAIO/A ADDETTO AGLI IMPASTI per azienda ...
Dettagli
Vedi tutti
Data di pubblicazione: 17 maggio 2018
Il progressivo invecchiamento della popolazione stimola il comparto Healthcare e la richiesta di nuove figure professionali. Una tra tutte il Medical Advisor. Un ruolo a metà tra medico e Informatore Scientifico, fortemente legato all'evoluzione dei trattamenti e delle terapie dovuta ai cambiamenti demografici. Vediamone insieme le mansioni, il percorso di carriera e la retribuzione.

La terza età del Bel Paese

L'Italia è uno dei Paesi in Europa e nel mondo dove l'aspettativa di vita alla nascita è più alta (84 anni per le donne, 80 per gli uomini). Ma è anche una delle nazioni con uno dei tassi di natalità più ridotti. Due fattori che insieme portano il Bel Paese ad essere tra gli Stati con la percentuale più alta di anziani (20%).
Secondo le ultime stime, nel 2030 in Italia il 26% della popolazione sarà costituito da over 65. Un dato impressionante che spiega la crescente richiesta di servizi di assistenza domiciliare, il forte incremento di case di riposo e residence per anziani sul territorio, e in generale una crescita del business nel settore dedicato alla salute.

 

Il ruolo del Medical Advisor   

Di fronte a un'Italia che invecchia progressivamente, una delle professionalità oggi più richieste del settore è quella del Medical Advisor per le società di healthcare e aziende farmaceutiche. Una figura che si evolve in base alle dinamiche demografiche e all'esigenza di dare risposte a una fascia di pazienti sempre più consistente.
Il Medical Advisor si occupa di gestire gli studi clinici, preparare le domande per la registrazione di nuovi medicinali, formare gli Informatori Scientifici del Farmaco (ISF) e la forza vendita sul territorio. Partecipa, inoltre, ai congressi scientifici e gestisce il contatto con gli Opinion Leader. Si tratta, quindi, di un ruolo di supporto scientifico multidisciplinare - sia tecnico che relazionale - di grande responsabilità, che impone un continuo aggiornamento sulle patologie e sulle evoluzioni della propria area terapeutica.

 

Competenze e retribuzione

Il percorso di un Medical Advisor inizia da una laurea in medicina e chirurgia, e passa per funzioni intermedie come il consulente sanitario o il Clinical Research Manager - responsabile delle ricerche cliniche dell'azienda. Di norma sono richiesti 5/10 anni di esperienza nel settore, la conoscenza dei trial clinici e una forte propensione all'insegnamento, alla comunicazione e al lavoro in team. Lo stipendio è sicuramente interessante, con una media base di 70mila euro lordi annui e ottime opportunità di crescita.

Affidaci la selezione dei tuoi talenti per la tua azienda

Un network di 70.000 professionisti: i nostri HR Consultant troveranno le risorse più adatte alla tua azienda per raggiungere successi reali.