Career Plan

La Giornata della Terra è tutti i giorni, se si sceglie un lavoro Green!

Earth Day significa Giornata della Terra: si celebra ogni anno il 22 aprile, esattamente un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera. Si tratta di un momento speciale e di grande importanza simbolica, in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono con un obiettivo comune, ossia celebrare la Terra e soprattutto mettere in luce la necessità di salvaguardarla. Vogliamo partecipare a questa giornata così importante in pieno stile inJob: in questo articolo infatti parliamo dei lavori Green, una realtà sempre più importante per il mondo di lavoro di oggi e del futuro!

Earth Day significa Giornata della Terra: si celebra ogni anno il 22 aprile, esattamente un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera.

Si tratta di un momento speciale e di grande importanza simbolica, in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono con un obiettivo comune, ossia celebrare la Terra e soprattutto mettere in luce la necessità di salvaguardarla. Questa ricorrenza si celebra fin dal 1970 per volere del senatore statunitense Gaylord Nelson e con il sostegno del presidente John Fitzgerald Kennedy. Da allora in poi molte sono state le iniziative per coinvolgere attivamente le persone di tutto il mondo. Soprattutto in ambito universitario, questa giornata è un’occasione per informare ed educare su tematiche fondamentali, ad esempio la conservazione delle risorse naturali della Terra. I gruppi ecologisti inoltre fanno il punto della situazione sulle principali problematiche del Pianeta: ad esempio l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione di ecosistemi e delle risorse non rinnovabili.

L’obiettivo finale è eliminare – o quantomeno ridurre – l’impatto negativo dell’uomo sull’ambiente.

 

I lavori Green

Fortunatamente, l’atteggiamento dei cittadini nei confronti di queste tematiche sta mutando: cresce infatti l’attenzione delle persone verso il benessere dell’ambiente. L’adozione di uno stile di vita più green ha contagiato anche le aziende e l’intero mondo del lavoro.

Lavoro Green significa letteralmente “lavoro verde”, ossia che si basa sul rispetto dell’ambiente. L’Unep (United Nations Environment Programme) definisce questi impieghi come “occupazioni nei settori dell’agricoltura, del manifatturiero, nell’ambito della ricerca e sviluppo, dell’amministrazione e dei servizi che contribuiscono in maniera incisiva a preservare o restaurare la qualità ambientale”.

I lavori sostenibili sono quindi orientati al rispetto del Pianeta e coinvolgono le energie rinnovabili, le produzioni ad impatto zero, i materiali biocompatibili. Gli ambiti sono i più diversi: avvocati green, bioinformatici, promoter ecoturistici. Si tratta di ambiti ancora da esplorare, che possono offrire molto alle generazioni future.

Anche in Italia sono sempre più numerose le richieste di impiego per professioni green: vediamone alcune!

 

Eco chef

Lo chef sostenibile è specializzato in ambito green; presta quindi particolare attenzione al tipo di prodotti utilizzati in cucina, privilegiando le produzioni biologiche e a chilometro zero. L’obiettivo è ridurre al massimo gli sprechi e puntare sul riciclo. Il diploma di scuola alberghiera deve essere integrato con corsi e master in ambito biologico ed ambientale.

 

Specialista in contabilità verde

Questo professionista offre indicazioni in ambito contabile, fiscale e finanziario in temi di sostenibilità ed efficienza energetica – aiutando a districarsi fra incentivi e varie normative. È necessaria una formazione nell’ambito della contabilità, specializzandosi poi nel settore ambientale.

 

Energy Manager

 Già da qualche anno le aziende hanno iniziato a richiedere figure professionali specializzate nel tema dell’ottimizzazione dei consumi energetici, per ragioni soprattutto economiche. Col tempo poi l’impatto energetico ha guadagnato anche una connotazione ambientale, aumentando il valore dell’intervento degli Energy Manager, specializzati nell’efficientamento energetico. Nel giro di pochi anni, le richieste di questi professionisti sono destinate a raddoppiare.

 

Ingegnere ambientale

 Questa figura professionale è ricercata soprattutto dalle società di smaltimento rifiuti, dalle imprese di costruzione, dalle società di ingegneria e dai servizi pubblici essenziali. Per accedere a questa professione esiste un corso di studi specifico, la laurea triennale in Ingegneria ambientale. Lo scopo è affrontare e risolvere le problematiche relative all’ambiente e alla sostenibilità.

 

Verso un futuro Green

E ancora: progettista di impianti solari fotovoltaici, meccatronico green, promotore edile di materiali sostenibili, programmatore agricolo della filiera corta, educatore ambientale, giurista ambientale… il futuro del lavoro è tutto green!

Altri articoli che potrebbero interessarti