Logo header

Infrastrutture IT. L’importanza di un approccio cliente-centrico

29 giugno 2017

Torna alla Lista
Data di pubblicazione: 29 giugno 2017

Intervista a Federico Giacomuzzi, fondatore e titolare di Moltiplika SRL - servizi informatici evoluti. Con i suoi oltre 20 anni di esperienza, ci spiega cosa guida l’innovazione nel settore delle infrastrutture IT.

 

Ciao Federico, sfogliamo per un secondo l’album dei ricordi. Hai fondato la tua Moltiplika nel lontano 1996. Cosa ti ha spinto a credere in questo settore?

L’avvento di internet mi ha fatto capire in poco tempo che quello dell’informatica era un settore su cui investire, sia in termini di tempo che di denaro. Ma ero altrettanto convinto che per fare la differenza servisse una forte specializzazione in servizi di alta qualità, dove l’IT potesse realmente contribuire al business delle aziende. Per farlo servivano investimenti in tecnologia e una visione che non partisse tanto dal prodotto o da una mera idea di servizio, quanto da una conoscenza approfondita dei clienti e delle loro esigenze. Questa è stata la chiave di successo per noi, così come per altre realtà del settore che hanno scelto questo approccio. Più impegnativo ma sicuramente più stimolante.

 

Nel 2011 avete lanciato Moltibox: una appliance di gestione integrata modulabile che unisce tanti servizi diversi di sicurezza, connessione e comunicazione aziendale (server, firewall, centralino telefonico, cloud, database, anti-spam etc).

Ci puoi raccontare come è nata questa soluzione?

Il Moltibox è nato per colmare il gap tecnologico fra le grandi e le piccole-medie imprese. Sul mercato esistono tanti strumenti dedicati alle aziende top spender ma poche soluzioni di eccellenza pensate per le piccole e medie imprese. Serviva un unico strumento per la gestione della comunicazione interna dell’azienda che permettesse di risparmiare tempo, denaro, nei flussi e nella produzione, utile anche per tenere monitorate tutte le apparecchiature aziendali.

Tutti questi ingredienti hanno portato a un notevole successo e soprattutto hanno fatto risparmiare alle aziende una grande fetta di ore di lavoro dedicate agli interventi tecnici.

Inoltre, come sempre nel mondo IT, la personalizzazione del prodotto riveste un ruolo fondamentale. Ogni azienda è differente, ognuna ha la sua storia e le sue esigenze specifiche. Per questo, oltre al prodotto ci deve essere un progetto, anticipato da sopralluoghi tecnici e interviste a tutto il personale che quotidianamente utilizza gli strumenti informatici. Solo così possiamo consegnare al cliente un’infrastruttura informatica che permetta a tutto il team di lavorare al meglio.

 

Dove sta andando il futuro del tuo settore?

Il futuro dell’informatica sta andando verso l’IOT (Internet of Things) ma in molti pensano esclusivamente all’efficacia dei prodotti che vogliono commercializzare.

Io mi pongo anche un’altra domanda: chi ci proteggerà da tutto questo? Dobbiamo ragionare da subito per individuare le sicurezze informatiche necessarie a supportare questa evoluzione. Pensate solamente a una macchina che tramite i suoi controlli ci permette di restare in vita: una cosa magnifica! Ma se la macchina prende un virus?

Stiamo parlando di sicurezza informatica applicata all’informatica stessa. Il futuro va in questa direzione.

Sei alla ricerca di talenti per la tua azienda? Contattaci