Logo header

Tra passato e futuro dell'ICT: intervista a Giulia Scaggiante

05 settembre 2017

Torna alla lista

Posizioni di lavoro aperte per:

Fashion & Luxury
Padova
Data di pubblicazione: 20/11/2017
In Job Career Center di Padova seleziona: STAGISTA UFFICIO DEL PERSONALE per importante azi...
Dettagli
Machinery
VERONA
Data di pubblicazione: 20/11/2017
In Job S.p.A. - Career Center di Verona seleziona IMPIEGATO UFFICIO ACQUISTI LEGGE 68/99 pe...
Dettagli
Vedi tutti
Data di pubblicazione: 05 settembre 2017
Grazie ad una profonda conoscenza del mercato informatico e digitale a livello nazionale, Giulia ci fotografa un settore in evoluzione e ci informa sui nuovi trend.

Benvenuta Giulia ai nostri microfoni. Ci racconti il tuo background educativo e professionale?

Dopo un percorso di studi in lingue straniere in Ca' Foscari a Venezia, ambiente che mi ha aperto la mente e dato la possibilità di confrontarmi con culture diverse, ho iniziato la mia carriera come Recruiter in una grande agenzia per il lavoro in un team specializzato nel settore ICT.

Da subito ho seguito ricerche relative a profili informatici e ho acquisito expertise in questo ambito affiancata dai migliori esperti. Il mio mercato era l'Italia e mi confrontavo con importanti società di consulenza e software-house con sedi a Milano, Roma, Torino e Padova. 

Presso In Job ho continuato a lavorare per l'ICT, al quale ho abbinato anche il Machinery.

 

Quali sono le domande più frequenti che ti fanno i candidati?

  • "Che tecnologie usa l'azienda?"
  • "C'è la possibilità di partecipare a corsi di formazione su nuovi programmi?"
  • "L'azienda prevede un piano di crescita?"
  • "Quali sono retribuzione ed eventuali benefit?

In sostanza a questo tipologie di figure interessano prima gli investimenti che l'impresa effettua in ambito ICT e formazione, solo in un secondo momento chiedono informazioni in merito ai piani di carriera e al salario.

 

Quali sono, invece, le competenze e le caratteristiche personali che le aziende ricercano in un nuovo dipendente?

  • Curiosità per le nuove tecnologie, auto-didatti e cosìdetti "smanettoni" piacciono per l'apertura mentale
  • In merito alle soft-skill sono interessati a persone capaci di lavorare in team e umili
  • IoT: è la nuova frontiera. Cercano professionisti esperti di questo segmento di mercato

 

E le professionalità più desiderate dai tuoi clienti quali sono?

Le realtà aziendali con le quali mi interfaccio giornalmente sono software-house e imprese di infrastrutture IT, engineering e IoT che cercano:

  • Sviluppatori Web/Java
  • Sviluppatori Mobile
  • Consulenti SAP
  • Sistemisti
  • Infrastructure Consultant
  • Team Leader

 

Particolarità e tendenze. Cosa ci dici?

Sottolineo il fatto che i laureandi trovano lavoro ancora prima di avere in mano la laurea e il turnover del settore ICT del 7%, più alta della media italiana che si attesta al 4%, nel 2018 toccherà l'8%, questo perchè è un settore dinamico dove ci sono sempre nuovi programmi e i candidati sono sempre in cerca di nuove sfide.

Parlando di presente e futuro sicuramente l'IoT sarà un ambito che attirerà molto le nuove leve perchè ha un'applicazione nel concreto, la metodologia AGILE sarà sempre più usata perche vista come sistema di project management rivoluzionario e i professionisti con conoscenza delle nuove tecnologie MongoDB e AngularJS saranno i più richiesti nel medio termine.

 

Affidaci la selezione dei tuoi talenti per la tua azienda

Un network di 70.000 professionisti: i nostri HR Consultant troveranno le risorse più adatte alla tua azienda per raggiungere successi reali.