Logo header

5 consigli a un manager che cerca lavoro all’estero

27 ottobre 2015

Torna alla lista

Posizioni di lavoro aperte per:

Construction & Furniture
Vicenza
Data di pubblicazione: 07/12/2016
In Job spa - Career Center di Vicenza seleziona TECNICO INSTALLATORE AUTOMATISMI PER CANCELLI ...
Dettagli
Machinery
Brescia
Data di pubblicazione: 07/12/2016
In Job S.p.A. - Career Center di Brescia seleziona ASSISTENTE AMMINISTRATIVO per azienda op...
Dettagli
Vedi tutti
Data di pubblicazione: 27 ottobre 2015
Trovare una posizione di alto profilo ha regole molto diverse rispetto a una ricerca standard. Ecco i principali errori da evitare e tutti i tips per una strategia di ampio respiro.

1) Non avere fretta e valuta ogni variabile

Fare le valigie e partire verso la terra promessa è probabilmente la strategia migliore per un neolaureato o per posizioni di medio-basso profilo ma non per un manager. Hai un ruolo importante, probabilmente un partner o una famiglia e trovare una buona posizione all’estero esige una strategia di ricerca globale.

Anche se in questo momento sei a spasso, la fretta può essere una cattiva consigliera. Trovare una posizione adatta alle tue esigenze come ruolo, stipendio e destinazione può richiedere diversi mesi di ricerca. Meglio dunque valutare attentamente tutte le alternative piuttosto che lanciarsi sulla prima occasione disponibile.

2) Cura il tuo profilo LinkedIn

Nell’era digitale il primo biglietto da visita è il proprio profilo LinkedIn. Se come sempre la prima impressione è quella che conta, è fondamentale avere una foto professionale e inserire tutti i contenuti in inglese.

3) Cerca informazioni in rete

Per ogni destinazione, su internet esistono decine di, forum, blog e community di expats che condividono informazioni e consigli utili su usi e costumi del paese, sia in ambito lavorativo che extra lavorativo. Navigando in rete puoi già farti un’idea di come potrebbe essere la tua esperienza all’estero.

4) Organizza la tua postazione skype

Sostenere diversi colloqui in giro per il mondo sarebbe davvero impossibile, ma per fortuna oggi molte società si rendono disponibili a colloqui in remoto via skype, almeno per quanto riguarda i primi step del percorso di assunzione. Un tipo di colloquio sicuramente più informale dove comunque è bene attrezzarsi a dovere con una buona connessione e una stanza silenziosa così da mostrare con efficacia tutte le proprie capacità di listening e speaking.

5) Chiedi la consulenza a una società di recruiting

Trovare lavoro all’estero in una posizione di alto profilo richiede energia, tempo e contatti che solo una società professionale di recruiting può offrirti, specialmente se questa dispone di un network internazionale. La tua fortuna è che l’hai appena trovata. Si chiama In Job!

Affidaci la selezione dei tuoi talenti per la tua azienda

Un network di 65.000 professionisti: i nostri HR Consultant troveranno le risorse più adatte alla tua azienda per raggiungere successi reali.