Logo header

5 consigli per chiedere (e ottenere) un aumento di stipendio

06 settembre 2016

Torna alla lista

Posizioni di lavoro aperte per:

Machinery
Brusaporto
Data di pubblicazione: 05/12/2016
In Job S.p.A.- Career Center di Bergamo seleziona OPERAIO GENERICO per azienda multinaziona...
Dettagli
Machinery
Affi
Data di pubblicazione: 05/12/2016
In Job S.p.A. - Career Center di Verona seleziona OPERATORE MACCHINE CNC per azienda operan...
Dettagli
Vedi tutti
Data di pubblicazione: 06 settembre 2016
Cambiare azienda è sicuramente il modo più semplice per aumentare la propria retribuzione. Ma come ottenere di più rimanendo fedeli alla stessa realtà? Ecco una mini guida su come condurre una trattativa vincente.

1. Scegliere il momento giusto

 

Sfruttate un periodo economico favorevole per la vostra azienda. Come una crescita del fatturato, l’acquisizione di un nuovo cliente importante o la finalizzazione di un progetto prestigioso, magari dove voi stessi vi siete distinti in maniera particolare. Chiedere l’aumento in un momento dove l’azienda non sta performando bene può rivelarsi inutile e controproducente.

Scegliere il timing giusto è fondamentale anche rispetto alla settimana in cui prendere appuntamento con il capo. Evitate le giornate in cui potrebbe essere particolarmente stressato.

 

2. Chiedere un colloquio a tu per tu

 

Una telefonata o una e-mail per quanto ben scritta non sono le modalità ideali per fare una richiesta così delicata. Sempre meglio chiedere un appuntamento di persona dove affrontare il discorso all’interno di una conversazione più estesa che può riguardare la vostra carriera, le performance raggiunte e le aspettative per il futuro. Alcune aziende hanno poi delle policy specifiche che riguardano i criteri e modalità per le richieste di aumento di stipendio. In generale, è sempre bene informarsi.

 

3. Motivate adeguatamente la richiesta

Prima del colloquio, è bene prepararsi sulle ragioni che vi spingono a chiedere un aumento di stipendio, evitando assolutamente lamentele, recriminazioni o generiche necessità di maggiori entrate, ma parlando principalmente di merito. Analizzate i vostri punti di forza, i risultati ottenuti, il percorso in azienda, la flessibilità di orari e mansioni con casi concreti in cui è emersa la vostra professionalità.

Inoltre, fate una piccola ricerca sulla retribuzione media per le posizioni simili alle vostre, così da avere un punto di riferimento.

 

4. Valutate tutti i benefit

 

Se offrirvi un aumento di stipendio può essere complicato, l’azienda potrebbe anche proporvi di premiarvi con uno o più benefit. L’auto, lo smartphone, servizi convenzionati per la famiglia, corsi di aggiornamento. Siate flessibili a più soluzioni e non arrendetevi al primo “no”. Anche in caso di esito negativo, informatevi su quando sarà possibile tornare sull’argomento.

 

5. Coltivate i vostri contatti

Conoscere le proprie potenzialità sul mercato è un’ottima arma per condurre la trattativa in una posizione di forza. Non serve necessariamente avere una proposta in mano, né fare dei bluff al buio, ma basta avere la consapevolezza del proprio valore anche rispetto alle altre aziende concorrenti. In questo senso, può essere utile entrare a far parte del network di In Job. Un servizio esclusivo che vi permette di coltivare relazioni importanti e rimanere aggiornati sulle varie opportunità disponibili, ricevendo un supporto e una guida costante per intraprendere una carriera di successo, anche dal punto di vista economico.

Affidaci la selezione dei tuoi talenti per la tua azienda

Un network di 65.000 professionisti: i nostri HR Consultant troveranno le risorse più adatte alla tua azienda per raggiungere successi reali.